POST

Cosa portarsi in una vacanza in charter?

Scoprite cosa è fondamentale ricordarsi prima di salpare

Questa guida cercherà di ricordare agli abituali lupi di mare e di far scoprire ai tanti “neofiti”, che in questi ultimi tempi si stanno sempre facendo sempre più numerosi, cosa non dimenticarsi mai per una vacanza a vela.

Questi tipi di vacanze offrono esperienze fantastiche di una vita all’aria aperta (o meglio, amare aperto) a contatto con la vera essenza della natura. Ma, se per voi è una esperienza nuova, è meglio essere sicuri di avere tutto il necessario prima di trovarsi a 20 miglia dal porto più vicino.

La valigia e l’abbigliamento: come non sbagliare

La prima cosa da sapere, prima ancora di partire, è quale valigia usare per una vacanza su una barca. Senza dubbio in barca a vela è preferibile l’uso di una valigia morbida, come un borsone, soprattutto per quanto riguarda la comodità e la praticità a bordo. Ovviamente, nel caso in cui ci sia la necessità di avere una valigia rigida per via di un viaggio in aereo o un qualsiasi altro motivo, Spartivento Charter dà sempre la possibilità ai suoi clienti di svuotarla prima di salpare e di riporla nei suoi depositi a terra in sicurezza. Però, in ogni altro caso le valige rigide sono sconsigliate su una barca, perché difficilmente nelle cabine si ha lo spazio necessario per lasciare in giro una valigia rigida vuota o peggio ancora, per lasciarla direttamente aperta e a portata di mano quando serve, come si fa quando si soggiorna in hotel. Il borsone morbido è comodo perché potrà essere piegato e messo da parte

senza essere ingombrante dopo averlo svuotato dalle cose che si metteranno nei cassetti e nei piccoli armadi della cabina. Questo renderà lo spazio che avrete nella cabina molto più organizzato e ordinato.

Una volta sceltala valigia da utilizzare, però, vi chiederete cosa metterci dentro; quali vestiti, quali scarpe, se mettere dei cappelli ecc. Prima di tutto, non vi dovete scordare che, come in ogni destinazione di crociera estiva, i costumi, copricostumi, pareo, vestiti leggeri e bermuda (soprattutto in cotone, tessuto naturale che asciuga velocemente) sono le cose più importanti da portare. È importante ricordarsi anche dei maglioncini, delle felpe o anche una giacca a vento da usare nella serata leggermente più fresche.

Un errore comune, che rischia di occupare troppo spazio in cabina, è di portarsi troppe paia di scarpe. I veri modaioli sono sempre tentati dal portare con sé tacchi a spillo o mocassini lucidi, anche se nelle principali destinazioni charter bastano semplicemente dei bei sandali o dei colorati infradito; quindi, l’importante è portare ciò con cui si è comodi sulla barca, perché ricordatevi che la vacanza in charter è anche un’esperienza di libertà fisica.

Vacanze in barca a vela

Altri accessori per impreziosire la tua vacanza

 

Preparato l’abbigliamento, ci sono altre cose molto importanti da ricordare. Per esempio, una cosa che non si può proprio assolutamente dimenticare in charter è un paio di occhiali da sole (soprattutto con lenti polarizzate), e anche un altro paio di scorta, per godersi gli splendidi panorami che si incontreranno e per proteggere i vostri occhi. I ‘neofiti’ probabilmente potrebbero non pensarci, ma è consigliato anche di portare un coltellino svizzero, che su una barca a vela può sempre far comodo. Un’altra “chicca” è una borsa a tenuta stagna, così da non doversi preoccupare mai di smartphone, tablet o anche del portafoglio, di cui hanno bisogno tutti, persino i lupi di mare.

Come per ogni vacanza, portare i medicinali personali è importantissimo, ma lo è soprattutto in barca, perché ci si potrebbe trovare a miglia di distanza dal porto più vicino.Da non dimenticare mai a terra sono anche le creme solari ad alta protezione, le lozioni dopo sole, gli spray e i prodotti anti zanzare. Inoltre, può essere sempre utile avere a bordo anche rimedi contro le punture di medusa, per stare sicuri.

Per quanto riguardala pulizia personale, ognuno ha le proprie preferenze, ma prediligere detergenti e saponi eco sostenibili è sempre consigliato, anche perché chi ama tanto il mare da andarci in vacanza è giusto che faccia di tutto per proteggerlo.

Vacanze in catamarano

 

 

Per qualsiasi destinazione

 

Tutti questi consigli sono validi non per una destinazione in particolare, ma per ovunque vogliate andare per la vostra vacanza in charter. Per questa estate, infatti, le destinazioni secondo le tantissime richieste sono molto diverse tra loro e tutte bellissime. Che siano le Eolie, la Sardegna, la Costiera Amalfitana, le Egadi o l’Arcipelago Toscano, ricordatevi sempre questi consigli per rendere la vostra vacanza perfetta e impreziosire la vostra esperienza.