POST
November 20, 2020

Come condurre un catamarano per unanavigazione sempre sicura e serena

Il catamarano è, senza dubbio,una delle barche più affascinanti con cui navigare. Chi non ha avuto occasionedi ammirarne l'eleganza? Oltre ad essere bella e affasciante,quest’imbarcazione vanta numerosi vantaggi e garantisce una navigazionesicura e serena anche se si è ottenuti da poco la patente nautica. Diseguito, Spartivento Charter esperto nel noleggio catamarano, vi mostrerà alcune caratteristiche di questaimbarcazione e la semplicità su come condurre un catamarano.

 

come condurre un catamarano

Navigare in catamarano: quando sicurezza fa rima con divertimento

 

Cominciamo con l’affermare che ilcatamarano è una tipologia di barche abbastanza semplice da condurre.  

 

Il suo segreto è la particolare stabilitàin mare, che si percepisce anche senza salire a bordo:

la struttura a doppio scafoevita ogni sbandamento, assicurando ai passeggeri navigazioni tranquille anchein presenza di mare mosso.

 

L'ampio ponte si traduce poi in spazimolto vivibili sia all'aperto sia nella dinette, rendendo davvero comoda lapermanenza a bordo.

 

Dunque, possiamo facilmenteaffermare che viaggiare in catamarano sia la soluzione perfetta per vivereuna vacanza indimenticabile all'insegna della sicurezza e della comodità.

 

Il catamarano e le sue origini

 

Le origini del catamarano si tuffanonell'Oceano Indiano, dove fu a lungo utilizzato dai pescatori locali, anche perbattute a lungo raggio.

 

Già nel diciannovesimo secolo,cominciarono le prime evoluzioni in senso sportivo e, ai giorni nostri, vediamocatamarani evoluti per competizioni sportive, oppure, perfezionati per regalarevacanze da sogno in modalità crociera.

 

Sicurezza e facili manovre di guida


Per le sue finalità da diporto, oggi il catamarano viene declinato in diversetipologie: troviamo catamarani con scafi rigidi o tubolari in gomma, a vela o amotore e, naturalmente, in varie dimensioni.
Ognuna di queste caratteristiche, ovviamente, influisce anche su come condurre uncatamarano.


Tuttavia, possiamo affermare che quasi tutti i catamarani moderni dispongonodel fiocco auto virante. Ciò vuol dire che lo skipper, in fase divirata, può fare tutto da solo e con estrema facilità, concentrandosi solo nelgoverno della randa.

 

Inoltre, ci sono meno problemi anche per lemanovre in spazi ridotti. Prendiamo come esempio, gli ormeggi in porto: ilcatamarano, infatti, può contare su due motori, uno per ogni scafo, e risultamolto agile. Usando un motore a marcia avanti e l'altro a marcia indietro puòaddirittura ruotare su sé stesso, anche in aree molto limitate