ITINERARIO

Una settimana in Costiera Amalfitana

Tempo di lettura: 5 min

Poco distante dalla vivace e incantevole Napoli, la straordinaria e rinomata Costiera Amalfitana –
con le Isole di Capri, Ischia e Procida e le celebri gemme costiere Positano, Sorrento e Amalfi –preserva intatto quel fascino irresistibile in grado di attirare visitatori sin dai tempi dell’Impero
Romano. Una costa lunga oltre 50 chilometri costellata di borghi storici, spiagge, grotte e
panorami unici al mondo e di una tale bellezza da includere l’intera area tra i Patrimoni Mondiali
dell’Umanità UNESCO.

Alcuni consigli

  1. VENTI: Venti di traverso da Ovest-Sud Ovest (WSW)
  2. STILE DI VITA: Elegante, lussuoso, festaiolo
  3. DA NON PERDERE: I faraglioni di Capri, i colori di Positano, i limoni di Sorrento

Uno sguardo alla Costiera Amalfitana

Giorno 1. Marina d'Arechi - Amalfi

10 NM

La vostra prima rotta, nel pomeriggio, è per AMALFI, dove ormeggerete nel porticciolo ubicato proprio al centro del paese. Inizierete la vostra scoperta della costiera Amalfitana proprio in mezzo ai vicoletti colorati di Amalfi: resterete senza fiato alla vista del suo maestoso Duomo. Non potete perdervi una Delizia al Limone per merenda nella celebre pasticceria del centro storico.

Giorno 2. Amalfi - Capri

12 NM

Con un semplice bus dalla piazza di Amalfi, godetevi un’escursione a RAVELLO, la signora indiscussa della Divina costa. Passeggiate in questo tranquillo borgo e ammirate i panorami più belli della zona. Dirigetevi senza indugi a Villa Cimbrone, dove si staglierà la vista più spettacolare e mozzafiato di sempre: il Terrazzo dell’Infinito. Di ritorno, si salpa verso CAPRI: la Grotta Azzurra e i Faraglioni vi aspettano. Dopo un giro dell’isola e l’ormeggio a Marina Grande, non dimenticatevi di passare anche per Anacapri, fino sopra al Monte Solaro in seggiovia, dove si ammira il panorama più bello dell’isola. Avrete tutto il tempo di godervi un aperitivo in Piazzetta a Capri, e dopo non mancheranno ristoranti da sogno e musica dal vivo fino a tarda notte.

Giorno 3. Capri - Ischia

17 NM

Si salpa verso ISCHIA: attraccando al porto del piccolo borgo di Sant’Angelo, il paesaggio è quello classico di un paese di mare del Mediterraneo, con case colorate, vicoli stretti, negozi di souvenir, gelaterie, ristoranti e bar con i tavolini all’aperto… L’attrazione principale dell’isola sono le sue acque termali, dato che si trova in piena zona vulcanica, dunque perché non pensare di visitare una piscina termale? Non dimenticatevi una passeggiata romantica nei pressi del castello Aragonese: qui troverete ristorantini locali per del pesce fresco appena pescato, da accompagnare ad una bottiglia di Biancolella, il vino bianco tipico dell’isola.

Giorno 4. Ischia - Procida

4 NM

Iniziate la vostra giornata con un bel tuffo nella baia di Sorgeto: un vero e proprio parco termale all’aperto. Polle bollenti e minerali, sauna e vapori terapeutici. Poi, rotta per la vicina PROCIDA, l’isola tanto famosa per il film di Massimo Troisi Il Postino. Non potrete non trascorrere la vostra serata alla Corricella, cartolina tipica dell’isola: casette piccole e colorate, ristorantini e pescatori che filano le maglie delle proprie reti.

Giorno 5. Procida - Sorento

30 NM

Si naviga verso SORRENTO, terra dei colori, delle sirene e città dei giardini. Se siete amanti di arte e storia, potete prendere un comodo treno che vi porterà fino all’ingresso degli scavi di Pompei. In alternativa, Sorrento saprà conquistarvi con le sue numerose attrazioni e panorami mozzafiato. Per cena, che si tratti di ristoranti stellati o di caratteristiche trattorie, ricordatevi che a Sorrento la cucina è arte: vi potrebbe bastare anche solo un piatto di leggendari gnocchi alla sorrentina per crederci.

Giorno 6. Sorento - Positano

15 NM

Circumnavigando Porta Campanella, farete rotta verso POSITANO, una delle mete più celebri della costiera Amalfitana. Lungo il tragitto, passerete di fronte ai Bagni della Regina Giovanna, Baia di Ieranto, una zona marina protetta, e Nerano: potreste fermarvi per pranzo in uno dei tanti ristoranti sulla spiaggia! Attraversato il piccolo arcipelago de Li galli, ecco che si staglierà l’ineguagliabile vista di Positano, con le sue infinite scalinate e vicoli perpendicolari al mare. Perdetevi nelle sue colorate e vivaci viuzze: potrete cenare in un ristorante esclusivo con vista, o a lume di stelle sulla vostra barca.Circumnavigando Porta Campanella, farete rotta verso POSITANO, una delle mete più celebri della costiera Amalfitana. Lungo il tragitto, passerete di fronte ai Bagni della Regina Giovanna, Baia di Ieranto, una zona marina protetta, e Nerano: potreste fermarvi per pranzo in uno dei tanti ristoranti sulla spiaggia! Attraversato il piccolo arcipelago de Li galli, ecco che si staglierà l’ineguagliabile vista di Positano, con le sue infinite scalinate e vicoli perpendicolari al mare. Perdetevi nelle sue colorate e vivaci viuzze: potrete cenare in un ristorante esclusivo con vista, o a lume di stelle sulla vostra barca.

Giorno 7. Positano - Marina d'Arechi

18 NM 

La veleggiata di rientro in porto vi regalerà magnifici scorci e scatti indimenticabili. Sostate al Fiordo di Furore per un tuffo nell’acqua blu zaffiro; per pranzo, potreste fermarvi a Conca De Marini, in minuscolo borgo di pescatori lungo la costa, per poi godere lungo il tragitto delle acque gelide della cascata de La Marmorata. Rientrati in base al Marina D’Arechi nel pomeriggio, vi resterà un’ultima sera di vacanza da passare a SALERNO.